was successfully added to your cart.

È un laboratorio per l’innovazione sociale, la tutela dell’ambiente e la valorizzazione del territorio. Moana60 Spirit of Community Acqua è un luogo, uno spazio navigante, aperto, in grado di mettere in relazione le competenze necessarie per sviluppare e accogliere a bordo progetti di scuole, università, aziende, associazioni, enti, comunità. Progetti che abbiano al centro la persona, la cura, l’ambiente, la riflessione, la “lentezza”, la solidarietà, l’ascolto, la scoperta e il rispetto dell’altro, la tutela dell’ambiente, la tutela del mare, la navigazione d’altura.

Cosa facciamo:
M60 Spirit of Sailing
M60 Spirit of Science
M60 Spirit of Culture
M60 Spirit of Solidarity

M60 SPIRIT OF SAILING

E’ finalizzata a diffondere e promuovere un turismo nautico responsabile ecostenibile e accessibile a tutti. Navigare a vela a bordo del Moana60 è un modo di viaggiare a impatto quasi zero. Il carburante principale è rappresentato dal vento messo a disposizione dalla natura. E’ possibile salire a bordo di M60 Spirit of Sailing per esperienze che uniscono il turismo alla conoscenza. Si potrà fare attività di apnea, diving e snorkelling ammirando i fondali partecipando ad attività di citizen science coniugando ricerca scientifica e partecipazione. A terra si potrà essere protagonisti attivi di eventi culturali e iniziative speciali finalizzate alla tutela dell’ambiente organizzate da associazioni del luogo.
Con M60 Spirit of Sailing la conoscenza della natura, delle sue forme di vita, cosi come dei meccanismi fisici che rendono possibile la navigazione con le barche a vela, sono oggetto, assieme alle pratiche di riduzione degli impatti ambientali negativi, di particolari attività di educazione ambientale. Oltre ad informare i nostri ospiti su tutti gli accorgimenti da tenere a bordo e a terra, vengono proposti valori e date indicazioni volte al rispetto dell’ambiente. Particolare attenzione viene posta ai comportamenti in “termini educativi” durante lo svolgimento delle attività di M60 Spirit of Sailing rivolte ai ragazzi, seguiti dagli istruttori e dai coordinatori nell’ambito delle attività di scuola di vela e gestione della barca.

Referenti M60 Spirit of Sailing:

NICOLA PINO Vicentino ma greco d’adozione, ho vissuto a Zante per 14 anni scorazzando tra il Mar Ionio e l’Egeo. Ho cominciato a navigare fin da giovane a bordo di un catamarano “classe A” di famiglia sul Lago di Garda, ben presto poi son passato dall’acqua dolce a quella salata e dal “classe A” ai cabinati. L’Adriatico diventa la mia seconda casa. Con il passar degli anni poi ho avuto la fortuna di navigare nel Tirreno, nello Ionio e un po’ in tutto il Mediterraneo con qualche scappatina in Atlantico lungo le coste delle Isole Canarie. Oggi, sono imbarcato sul M60 Spirit of Sailing e scorazzo in lungo e in largo per tutto il Mediterraneo.
Cofondatore di Moana60 Spirit of Community.

LORENZO PREZIOSILLI Amante del mare e della navigazione a vela, assieme a Nicola Pino, dal 2010 sono armatore del Moana60 Spirit of Sailing e da allora condivido attivamente tutte le attività e iniziative di M60 Spirit of Sailing.
Ho navigato in particolar modo nel Mar Adriatico, Tirreno e nel Mar Ionio lungo le coste delle isole greche, Sicilia, Malta e costa Albanese. Professionalmente nella vita di tutti i giorni sono Geologo. Dal 1989 a tutt’oggi ho eseguito consulenze e indagini geologiche-geotecniche-geofisiche in ambito civile e ambientale.
Cofondatore di Moana60 Spirit of Community.

M60 SPIRIT OF SOLIDARITY

E’ finalizzata a promuovere attività volte a:
– favorire l’accesso al mondo della vela a persone che per la loro condizione fisica-psichica-sociale-economica sono impossibilitate a vivere questo rapporto privilegiato con il mare;
– organizzare percorsi di “Velaterapia” con l’obiettivo di migliorare l’autostima, il senso di autorealizzazione personale e sociale, il senso di responsabilità del singolo all’interno di un gruppo e la capacità di autocontrollo nella risoluzione dei problemi;
– organizzare/partecipare eventi sportivi nel campo della vela;
– promuovere la cultura del rispetto dell’ambiente e del mare.

Referente M60 Spirit of Solidarity:

PAOLO COSTA Designer di professione, appassionato del mare per vocazione. Nicola mi ha fatto conoscere la vela 12 anni fa facendomi innamorare della Laguna di Venezia d’inverno e da allora lo seguo nelle sue avventure per l’Adriatico, con Piccola Bella prima e con Moana 60 per le coste elleniche poi. Breve esperienza con “Il Colore del Vento “ su X-Yatch 55 in regate nell’alto Adriatico e trasferimenti di imbarcazioni private tra Napoli e Venezia. Da alcuni anni mi dedico alla propedeutica della prima vela per bambini in un laghetto vicino a casa dove insegno la bellezza della vela dell’amare il vento e a portare tre coloriti Optimist. Nell’ultima decade mi sono lasciato incantare dal profondo blu e dalla subacquea, allievo FIPSAS CMAS e poi istruttore CMAS M2 NADD con certificazione istruttore HSA per disabili fisici e cognitivi, con una grande predisposizione per dare una mano dopo aver fondato nella mia città una federazione di Clownterapia ancora oggi operativa e una decina d’anni di esperienza come soccorritore di Croce Verde Vicenza. Sempre pronto ad imbarcarmi, “non mi stanco mai di annusare l’aria di mare”, sempre pronto a mettermi a disposizione, “non mi stanco mai di stupirmi”.
Cofondatore di Moana60 Spirit of Community

M60 SPIRIT OF SCIENCE

E’ finalizzata a promuovere attività e sviluppare progetti di Citizen Science coniugando ricerca scientifica e partecipazione. M60 Spirit of Science ha lo scopo di sostenere la rete delle aree marine protette attive nel Mediterraneo, favorire e ospitare a bordo progetti di ricerca scientifica, nazionali e internazionali, in corso e futuri, per la tutela e lo studio del Mare Mediterraneo e delle specie che lo abitano. M60 Spirit of Science è rivolto a persone di qualsiasi età che vogliano navigare a bordo di M60 Spirit of Sailing ed essere contemporaneamente protagonisti di un processo scientifico, senza trascurare il divertimento e la propria passione per il mare.

Referenti M60 Spirit of Science:

ILARIA CUNICO Neolaureata in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio (master in lingua inglese); essendo nata in provincia di Vicenza, ai piedi delle Alpi, e avendo passato le mie estati in malga, nell’altopiano di Asiago con il nonno, non posso che essere innamorata follemente della natura; penso di trovarmi più a mio agio tra i boschi e tra le vette piuttosto che nei centri commerciali. Amo a pari merito anche il mare, in particolar modo l’oceano; ho il brevetto di sub (primo livello) e sto facendo ora il corso per la patente nautica internazionale. Amo molto viaggiare e scoprire nuove culture; grazie all’università di Padova, ho vissuto sei mesi in Olanda (università di Wageningen) e ho vissuto altri sei mesi a Lisbona. Essendo nata in una famiglia di quattro fratelli e con risorse economiche non esagerate, ho ben chiaro il concetto di condivisione, riutilizzo e riciclo. Penso che questo abbia positivamente contribuito alla logica dell’anti- spreco, dell’anti-eccesso che oggi è pilastro della mia filosofia di vita.
Cofondatrice di Moana60 Spirit of Community.

SARA ZANARDI Ho 25 anni e mi sono laureata recentemente in Ingegneria ambientale, indirizzo improntato sull’ambiente e sulla tutela del territorio. Grazie a questo percorso di studi ho maturato una conoscenza di base di chimica, matematica, idrologia e idraulica e ho potuto osservare e studiare i principali problemi ambientali odierni e come quest’ultimi stanno impattando le nostre risorse: dall’inquinamento dell’aria e del suolo alla gestione dei rifiuti. Sono una ragazza dinamica con molta voglia di imparare; amo moltissimo viaggiare e conoscere realtà e culture diverse. Infatti, ho sempre avuto modo di viaggiare fin da piccola; da Cina, Taiwan alla maggior parte dei paesi europei. Ho vissuto diversi anni Francia, dove ho anche fatto un Erasmus, paese dove ho parenti e di cui possiedo la doppia nazionalità.
Cofondatrice di Moana60 Spirit of community.

M60 SPIRIT OF CULTURE

Viaggi che partono per tornare, viaggiare sull’onda di un respiro più antico, arrivare ai confini di un sogno, quello del Mediterraneo e del suo mondo, e scoprirne mille altri. E sapere di sale e solitudine, incrociare le energie di tanti. Navigare nel tempo e nella realtà per ricordare, capire, riannodare. E far ritornare l’antico Mediterraneo, l’Adriatico, un ponte tra genti e culture. A bordo di una barca a vela tenace, un gruppo di avventurieri storici artisti scientifici, inseguono le orme di rotte antiche. Cercano la storia, ma soprattutto loro stessi, antenne e testimoni, viaggiatori e curiosi. In balia del vento e della vita che scorre.

Referente M60 Spirit of Culture:

FRANCESCO POZZATO Vivo e lavoro tra Venezia e Vicenza, ho completato gli studi prima in Teatro e poi in Arti Visive all’Università IUAV di Venezia. Attualmente sono iscritto a “Storia del Mediterraneo Antico e Medioevale” all’Università Cà Foscari Venezia. Nel 2020 ho partecipato al progetto di Galleria Continua e Fondazione Elpis Una Boccata d’Arte a Sepino (Campobasso), nel 2019 è stato in residenza presso BoCs Art (Cosenza) e nel 2018 presso gli atelier della Fondazione Bevilacqua La Masa (Venezia). Recentemente ho partecipato a varie mostre, tra cui Metafotografia, curata da Mauro Zanchi e Sara Benaglia, BACO Base Arte Contemporanea Odierna (Bergamo, 2020), Photo Open Up – Argo, curata da Carlo Sala presso Cattedrale Ex Macello (Padova, 2019), Coming Soon, curata da Mira Asriningtyas, Nora Heidorn e Kari Rittenbach presso la Fondazione Sandretto Re Rebaugengo (Torino, 2018), e la personale In this sign, you shall lose, curata da Saverio Bonato (Schio, 2019).
Più volte mi sono imbarcato a bordo del Moana60 Spirit of Sailing, navigando lungo le coste delle Isole Greche del Mare Ionio: Zante, Cefalonia e Itaca.
Cofondatore di Moana60 Spirit of Community.

La Barca . Moana60 dal 93 ad oggi

Moana60 è uno scafo classe Open60 IMOCA60. Uno scafo di diciotto metri progettato e costruito nel 1992 da Vittorio e Franco Malingri per partecipare al Vandée Globe, la competizione considerata l’Everest della vela. Un giro del mondo in solitario e senza scalo. Una regata che parte da Le Sable d’Olone (nel nord della Francia Atlantica), scende giù lungo l’Atlantico, gira intorno al Polo Sud doppiando il Capo di Buona Speranza, Capo Leewin e Capo Horn, per poi risalire di nuovo l’Atlantico fino a ritornare a Le Sable d’Olone.
Vittorio Malingri, con questa barca fu il primo Italiano a partecipare a quella formidabile e incredibile competizione. La “Signora dei mari”, ha poi continuato a solcare gli oceani partecipando alle più emozionanti e affascinanti regate nel mondo. A tutto questo seguì purtroppo un periodo di inattività, finchè un gruppo di persone, spinto dalla voglia di recuperare e ridare vita a questo splendido monoscafo con nuovi progetti ha trovato la forza di intraprendere la strada di un lungo recupero conservativo.
La barca è stata così adattata alla navigazione in equipaggio ed ora, grazie all’Associazione Moana 60 Spirit of community è impegnata in progetti finalizzati alla cura, alla solidarietà, alla tutela dell’ambiente e nuove forme di turismo concepito secondo un approccio di carattere ecosostenibile.

Caratteristiche dell’imbarcazione:
Nome: Moana60
Armo: Cutter oceanico
Classe: 60 piedi OPEN IMOCA
Anno di costruzione – varo: 1992
Cantiere: Coop. Nautica
Progettista: Marco Veglia, Vittorio e Franco Malingri
Lunghezza: mt. 18,25
Larghezza; mt. 4,25
Peso Tonn. 17,00
Altezza albero: mt. 22,00
Serbatoio acqua: n°2 x lt. 500
Serbatoio carburante: n°2 x lt. 250
Pescaggio: mt. 3,80
Membri equipaggio: n°2
Totale persone imbarcate: n°10

Rassegna stampa imbarcazione Moana60
RAI – Linea Blu: “Navigo Ergo Sum” video
Giornale di Vicenza articolo: “navigo Ergo Sum”
Vendee Gloobe 1992: Vittorio Malingri video
Antigua Sailing Week: pictures

Media coinvolti nel progetto
“Moana60 Sirit of Community”
• Riprese televisive regionali e nazionali
• Dirette con canali YouTube
• Quotidiani nazionali e locali
• Periodici nazionali
• Riveste e portali del settore nautico
• Social media: Facebook, Instagram, YouTube
• Eventi (festival doc, ambiente)
• Conferenze stampa
• Comunicati stampa

Follower coinvolti per il progetto Moana60 Spirit of Community
• AICS Vicenza:
pagina pubblica, 1.557 follower
• Moana60 Spirit of Sailing asd: pagina pubblica, 3.430 follower
• Quelli del Moana60 gruppo chiuso, 176 follower

Leave a Reply