was successfully added to your cart.

…quanti equipaggi sono passati sul Moana60, quanta bella gente ha condiviso con noi momenti indimenticabili… e quanti hanno deciso di condividere con tutti voi la propria esperienza, lasciando un piccolo indelebile segno anche qui …

Flavia L.: Sono passati vari giorni dal rientro ed ancora ho una piacevole sensazione, sono contenta di aver passato una bellissima vacanza…ho la sensazione di essere salita su una barca magica…piena di energia e di emozioni…non è una barca qualunque!! Nicola, il capitano, ti trasmette tutta la passione che ha abitato la barca insieme ai suoi armatori…una passione intensa come “Il blu del mare piu profondo”.
Una storia intensa, ho avuto la fortuna di ascoltarla una notte, sotto un tappeto di stelle, seduti su un tornante con un panorama bellissimo in una baia che conosce Nicola dove c’è solo un piccolo ristorante…nel buio assoluto ci siamo incamminati tutti insieme…quanti ne eravamo tutti incredibilmente affiatati​ (questo sempre per via della magia di Moana e del suo capitano Nicola , accogliente ed aggregante) e in quel posto e con quel racconto pieno di emozione, già sapevo di avere un altro ricordo bello che mi farà compagnia durante tutto l’inverno!! Su Moana stacchi davvero la spina, fai il pieno di risate, momenti di relax, tuffi, balli, sagre, stelle, il turchese del mare di Zante, la colazione tutti insieme, cantare la notte in rada, i delfini, il vento che ti porta con sé, il mare che ti culla, quegli sconosciuti che invece senti Amici che conosci da anni. Molto più di una vacanza, mi sento la testa pulita, il cuore più pieno, rilassata ed al tempo stesso ricaricata …Grazie…

Diana A.: Ho prenotato la mia vacanza su Moana 60 senza capirci niente di barche, mi sono principalmente basata sul percorso e sulle date ma c’è stato qualcosa in più che mi ha spinto a schiacciare INVIO quel giorni, non so esattamente cosa, ma tra le diverse barche che stavo guardando da giorni quando finivo sulla pagina di Nicola mi sentivo che era la scelta giusta; mi piace pensare che in realtà sia stata Moana a scegliere me! Appena sono salita a bordo sono stata abbracciata da Moana e da tutto l’equipaggio e ci è voluto veramente poco per sentirmi a casa e ho capito fin da subito che avevo fatto la scelta giusta! Moana 60 è passione, è sudore, è risate, è condivisione, è relax, è natura, è gioia, è energia. Ma non c’è Moana 60 senza Nicola, lo straordinario capitano! Nicola è un fantastico aggregatore, attento alle esigenze di tutti, con una passione per il mare così grande che quasi la puoi toccare con mano. Una fortuna trovare moana 60 e avere come capitano Nicola. Vacanza meravigliosa!

Barbara B.: Moana é quel posto dove perdi la concezione del tempo. Non sai che giorno é che ora é.. E nemmeno ti interessa saperlo . Moana é quel luogo magico dove la sera ti ritiri nel tuo cantuccio e tirando le somme della giornata capisci che hai sorriso dal primo momento cui hai aperto gli occhi e ripensandoci continui a farlo…. sapendo che domani sarà di nuovo così. Moana é il villaggio sospeso nella fantasia di tutti… l’isola che non c’è , che ti porta ad essere bambino… in pace con il mondo, con l’intero universo. Moana é la stanza dalla quale restano fuori tutti i pensieri e le preoccupazioni, la frenesia e lo stress che ci riempiono durante un intero anno. Moana é l’aula di scuola dove tutti compagni hanno la stessa età …. anche se non é così…. dove non ci sono differenze di regioni …e di sesso… Moana é la camerata dove tutti vanno a ritirarsi per sentirsi in un luogo protetto… E’ la cucina dove tutti collaborano con tutti ….é il tavolo apparecchiato per una colazione mille gusti…. é le canzoni stonate cantate a squarciagola guardando le stelle….. Moana é la lacrima che ti scende quando apri il tuo cuore ad un nuovo amico e gli racconti di te…. Moana é quella birra ghiacciata che dopo ore di navigazione ed un bagno rigenerante, rilassante e allegro, ti riempie di brio e ti fa arricciare il naso… Moana é un luogo aperto…. Senza porte …. Senza barriere… Senza limiti…. il posto dove non far altro che sentirsi accolto…. accettato…. E dove inevitabilmente inizi a sentirti anche tu Moana… perché Moana ti entra nel cuore e una volta incontrata… farà per sempre parte di te…
MOANA -M1+H2×♡= OHANA

ohana significa famiglia in senso esteso del termine. Essa enfatizza l’idea che famiglia e amici sono uniti assieme, e che devono cooperare e ricordarsi gli uni degli altri.(wikipedia.)

Moana é la mia barca ….. Ohana é quello che vi ho trovato ..

Paola B.: 5 stelle a Moana60 perché non è una semplice barca a vela, è la barca a vela per eccellenza, “è la barca più bella”, come hanno commentato diversi velisti incrociati durante la navigazione. Ha una linea raffinata, pulita, naviga leggera e allo stesso tempo tenace, potente. Raggiunge velocità incredibili anche con poco vento, plana sulle onde con un’eleganza tutta sua. Moana60 è una barca affascinante, ha una storia incredibile e, soprattutto, è una barca che ha solcato tutti i mari del mondo, ha affrontato i “40 ruggenti” e i “50 urlanti” insieme ai più grandi velisti italiani. Moana60 è una barca UNICA.
5 stelle a Nicola, comandante di Moana60, perché oltre ad essere molto competente è un uomo pieno di passione ed emozione e te le trasmette subito, appena sali a bordo. E’ un uomo, giustamente, innamorato della sua barca e ti coinvolge in ogni operazione a bordo per farti assaporare il vero significato di “andar per mare”. Nic ha un carattere eccezionale e cerca sempre, in ogni situazione, di far sentire l’equipaggio a suo agio mettendolo nella condizione di convivere in uno spazio ristretto, condividendo ogni cosa. E’ una vera lezione di vita!
Grazie Moana60, grazie Nic, per avermi dato la possibilità di navigare su una barca con questo vissuto storico incredibile e avermi fatto provare emozioni assolutamente uniche!
Buon vento!

Anna Gioia Z.: Il Moana60 è una barca magica. Vola sulle onde e ferma la risacca. Credo che poche altre possano far ciò. Con le sue cuccette che spaventano ti regala invece sonni comodi e soprattutto incredibilmente al fresco.

Nicola è uguale a lei, passione e dedizione, tanta esperienza e tanta libertà.
Andateci, una vacanza con loro ti arricchisce e ti apre il cuore all’inaspettato.

Elena T.: Moana60 non è una semplice sail boat, Moana60 ha un’anima . Ti riporta a contatto con la realtà . Ti mette a nudo con le tue paure e le tue certezze . Ti fa mettere ordine nel caos apparente . Ti fa divertire . Ti fa ballare . Ti fa stare in compagnia sparando quattro cavolate e ti fa ridere a squarciagola . Ti fa sognare . Ti fa piangere . Ti insegna a stare con gli altri , a condividere . Moana60 di smaschera . Direi che se cercate un mix di emozioni, beh, prenotate e partite con il super Nicola , un eccellente capitano , ed una persona come poche ! Vi divertirete da matti ! Avrei un sacco di cose positive da dirvi, ma direi che ho riassunto quello che penso . Moana60 mi ha ridato la carica per ripartire a molla!
Buon vento a tutti !

Giovanna C.: Vacanza indimenticabile per tutta la mia famiglia. Non conoscevano nulla della barca a vela ma le foto dei luoghi che Nicola postava erano come il canto di una sirena: dovevamo provare! E tutto è stato come Nicola ci aveva detto. Moana ci ha accolto con le nostre poche cose (costume, maglietta e pantaloncini asciugano è ciò che occorre) e ci ha portato, con il vento nelle sue vele, alla scoperta del blu cobalto del Mar Ionio. Ci ha cullato nelle notti in baia e ci ha fatto scoprire spiagge incantevoli con acque cristalline e dagli azzurri più vari. Che emozione poi accarezzare una stella marina o guardare i tantissimi pesci che ci nuotavano vicino . Nicola con la sua allegria e pazienza ci ha accompagnati nei primi movimenti su Moana, tutti quei termini a noi sconosciuti hanno cominciato ad avere un senso: cazzare, lascare, cima, drizza. Abbiamo pure imparato qualche nodo che abbiamo scoperto essere di fondamentale importanza. E poi le cene in qualche taverna con buon cibo, l’immancabile Alfa e tante tante chiacchierate e risate. Una vacanza che rimarrà nel cuore. Grazie Nicola, grazie Moana.
Claudio Giovanna Emma ed Enrico

Alessandro P.:Poche volte ho passato una settimana così piacevole, costituita da momenti di relax, natura, divertimento, mangiate, velocità. Una crociera che fa apprezzare il mare nella sua purezza, senza filtri od orpelli inutili. Moana 60, assieme alla compagnia, esperienza, capacità e soprattutto passione di Nicola, è il gioiello che brilla in tutti i porti dove si attracca, generando curiosità, stupore ed ammirazione per una barca che ha una storia incredibile e affascinante.

Zante è lo scenario perfetto in cui potersi gustare tutto questo, con le sue baie incontaminate (inaccessibili ai barconi di turisti, ma non a noi…), il suo mare cristallino e le scogliere a piombo sul mare.
Sinceramente è difficile chiedere di più da una vacanza, che rimane qualcosa di speciale, diversa dal solito casa-ombrellone-casa-disco, che annoia i più e ti dona poco, soprattutto in termini di esperienza.

Perché Moana non è una semplice vacanza o crociera, ma è un’esperienza che rimane viva nel cuore e negli occhi.

Omar D.G.: È una fregatura!!!E lo scrivo a mente fredda, lucida…

Arrivo al porto e mi avvicino a quello che sarà il mio mezzo di trasporto per qualche giorno sul mare delle ionie…Un modo per staccare… niente di più…

Mi presento allo skipper così come mi presento altre 100 volte al giorno a gioviali sconosciuti e salgo.
Invoco i santi e gli Dei dell’ Olimpo per qualche mignolo perso in coperta…
Una birretta prima di partire è sempre stata fatta e il capitano mi accompagna in una taverna senza pretese e stappa una Alfa ghiacciata insieme a me.
Arrivano anche gli altri, sconosciuti, un papà e suo figlio, una bionda che già capisco diventerà la polena e via via le altre.
Iniziano le domande di rito, anche io gli chiedo due cose e qui inizia il peggio…
Nicola, non più il tuo skipper o il capitano, inizia a parlare della sua compagna: Moana60 o solo Moana. È un rapporto strano tra di loro: è innamorato ma non sembra geloso: ti parla di lei, di quando è nata, di come è cresciuta, dove è andata, quanto mare ha fatto…

Sì, Nicola, tutto bello, ma sono parole…apriamo la birra, forse più di una, forse del succo di limone e ouzo e decidiamo di partire visto che tutti sono arrivati. Non conosco nessuno ma vabbè sono venuto per stare in barca, per i fatti miei.

E qui il gioco si fa subdolo: anche gli altri, mentre navighiamo a motore, chiedono, parlano.

E Nicola parla, beve, racconta, chiede, beve e inizia a disegnarti nel cuore con il colore dell’acqua della baia del Relitto la sagoma di Moana, le sue curve, le sue vele, le cime.
La prima notte con Moana è terribile: siamo tutti insieme, non ci sono cabine dove stare per i fatti tuoi a postare foto su Facebook: Moana è paritaria: tutti uguali e così tra uno spritz ed un ouzo e una bottiglia di vino greco ” particolare” scopri che quelli che prima erano sconosciuti adesso aspettano che tu tagli una fetta di salame e sono pronti a farti assaggiare il Mojito appena fatto.

Moana è molto più social di qualsiasi social network. Ti prende e ti mischia. Ti fa stare bene con te stesso e con gli altri…

Ormai sei fottuto.
I giorni successivi è un peggiorare continuo… sei tutt’uno con lei e con gli altri,che puoi anche non chiamare amici ma che vivono con te…vieni a fare il bagno con me? Un tuffo? Facciamo l’insalata? Ci prendiamo i paddles di Nicola? Le maschere? Le mute? Uno spritz?
Poi il vento laggiù, il maestrale, complice subdolo di Nicola, ti fa godere:
Non si può più dormire sulla randa con i lezzi che ti abbracciano e ti coccolano…
Omarrrr: alla drizza della randa!
Eugenia, Giorgio alle volanti
Pronti a virare?
E via a 6, 8, 10, 12 nodi… la barca è inclinata e va… va da Dio e non vorresti essere da nessuna altra parte.

“Berto, tieni tu il timone?”
Mario pesca nel frattempo
Edo guarda compiaciuto l’orizzonte e pensa forse alla feta al forno di ieri sera in quel posto dove Nicola ci ha portato… dove Nicola conosce…
Conosce la gente e i posti e sa dove una birretta può diventare una seratona spettacolare dove ballare con andaluse dai capelli color notte, dove Ale può affascinare bionde sirene dal corpo suadenti.

Moana mi ha stregato
La colpa è di Nicola e del gruppo.
Mi sento parte anche io del progetto perché Moana non è una barca… leggi la sua storia o prima di partire o sui libri che Nicola porta con sé.

E quando le turiste svedesi di Fiskardo o gli inglesi di Itaca vengono a fare la foto a Moana, a quella barca strana, cerco di affabularle con le parole che raccimolo in fondo alla sentina… Nicola mi guarda dal bar dove sta parlando con un greco e ci capiamo subito: “Volete vedere come è fatta? Dai salite, vi mostro due foto” e inizio a raccontare anche io la mia Moana…

E lì dove Venere nacque, su quelle sponde che sono “il blu più profondo” che poi è il nome di Moana, capisco che Moana non è il posto per staccare per una settimana.
Moana, Zacinto, Itaca, il blu più profondo e tutto quello che ha reso questi giorni indimenticabili l’equipaggio tutto e il Capitano.

Poi ho preso un low cost ed è lì che mi sono reso conto della fregatura: io ci devo tornare!

Matteo C.: Dopo aver scambiato un paio di email con Nicola, lo scorso Settembre io e Chris decidiamo di volare da Singapore destinazione Zante per passare una settimana a a bordo di Moana60. È stata un’esperienza fantastica, soprattuto per chi come noi ama il mare e la natura. Nicola oltre che un amico è un grande skipper, di grande esperienza e passione vera per il mare. Moana60 ci ha dato grandi soddisfazioni, la rivedremo sicuramente quest’estate!

Stefania P.: A vela come una volta su una barca con una storia unica e uno skipper che ha voglia di
raccontarla a chi ha voglia di ascoltare. Nicola coinvolge tutti con la sua passione, la sua simpatia, la sua profondità, la sua competenza e il suo amore per la vela vissuta in quella dimensione essenziale che è anche la sua poesia. La vacanza sul Moana60 ha un fascino particolare per tutti, inesperti e lupi di mare. Spartana, divertente, impegnativa il giusto nel rispetto della barca e dal mare. Difficile da dimenticare. Grazie

Silvia G.: Questa è una di quelle esperienze che, oltre ad esser bella mentre la vivi, te la porti dentro anche al ritorno non potendo fare a meno di amarne l’essenza..con moana60, il suo capitano ed il super equipaggio ovviamente

Barbara A.: Prima esperienza di vacanza in barca vela …. Un vero spettacolo!!! Da ripetere sicuro … Grazie Moana 60 !!!!

Stefania B.: Impossibile non innamorarsi di Moana60.. Sa sfrecciare veloce col maestrale e portarti in baie isolate dove godersi tuffi e snorkeling.. chi sceglie questo tipo di vacanza vuole vivere all’avventura con il giusto spirito di adattamento. Dopo tante esperienze di viaggio con il nostro capitano Nik tra le cicladi e lo ionio posso assicurare che Moana attira a se solo persone simpatiche e che le nuove conoscenze spesso diventano amicizie… Non mi resta che augurare… Buon Vento a tutti!

Cristiano L.: Super esperienza!! .. Grande Nicola!! .. Bellissimi compagni di avventura .. Una vacanza da provare assolutamente su una barca piena di fascino e storia

Simona G.: Esperienza bellissima da provare! Per chi ama il mare ed il vento! Indispensabile spirito di adattamento e voglia di condividere… anche le “fatiche” … sul Moana la parola d’ordine è PARTECIPARE!! Ma questo è il bello!!… Bravo Nicola!!

Federica O.: Uno spettacolo. …indescrivibile, bisogna provare assolutamente! !!!! Mia figlia Isabella di 8 anni si è divertita come una matta!!! Grazie Nico, non dimenticheremo mai questa vacanza! !!!

Alberto P.: Il piu’grande skipper dello ionio! Solo Nicola sa far vivere il mare e la barca a vela senza compromessii!

Marcella G.: Ciao a tutti, sono stata in Grecia con le mie amiche sul Moana 60 quest’estate nelle Isole Ionie! Bellissima esperienza! Barca bellissima la consigliamo a tutti, basta essere disposti ad adattarsi un po’!
Skipper bravissimo (si monterà la testa per tutti questi complimenti ma come al solito non lo darà a vedere.. :-))
Assolutamente consigliamo a tutti una vacanza sul Moana! Marcella e tutto il CdA del Moana 60 – estate 2014

Ruggero S.: MAGGIO 2014. Trasferimento MOANA da MESSOLONGHI a ZANTE ( Agios Nikolaos),passando per SAMI. Con i 4 dell’Ave Maria : NICOLA, ALESSANDRO, DAVIDE ed io RUGGERO, e una parte con il cuoco sub MARIO e figlioletto, che ci ha deliziato con la sua cucina. Fantastiche veleggiate con vari tipi di meteo. Se pensate ad una vacanza a vela chiamate NICOLA che con MOANA vi fara provare la vera navigazione.
Provate MOANA , un 60 piedi con una storia alle spalle, storie di regate oceaniche e in Mediterraneo, non ve ne pentirete. GRAZIE NICOLA.

Federica M.: precisando che a parte crociere in MSC e Costa non ho avuto altre esperienze simili…. che dire: ‘ se potessi, ripartirei domani!!!’

Matteo B.: con Nicola e la sua MOANA momenti indimenticabili!!!! estate 2014 ZANTE.Manca 44 giorni ci vediamo alle Canarie …….UAUuuuuuuuu.

Lara M.: MIni vacanza a bordo del Moana maggio 2013…..Bergamo 9 gradi…Zante 30 gradi!!!Con Nicola Pino non ha prezzo!!!

Alessia R.: Grazie allo staff Moana60 per la splendida vacanza in barca a vela trascorsa insieme, emozioni indimenticabili!

Tatiana T.: Mi sono innamorata del Moana60 , incomparabile e originale. Nicola è uno skipper molto esperto, classico “lupo di mare” 🙂 Ci ha fatto vedere dei posti incantevoli, la vacanza è stata memorabile, grazie Nicola!

Alessandra L.: Bellissima vacanza a bordo di una barca…direi…unica! Si visitano posti bellissimi in compagnia di un abile e appassionato navigatore…sempre ben disposto con chi ha voglia di imparare…e tollerante con chi ha bisogno principalmente di relax!

Valentina P.: Assolutamente da provare le brezza di navigare su una signora barca che ha solcato i mari di tutto il mondo

Grazie a tutti, vi aspettiamo presto a bordo e….buon vento!